Buon Natale

dicembre 24, 2006

Natività

In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della Siria Quirinio. Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città.
Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c’era posto per loro nell’albergo.
C’erano in quella regione alcuni pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò davanti a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande spavento, ma l’angelo disse loro: “Non temete, ecco vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi vi è nato nella città di Davide un salvatore, che è il Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia”. E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste che lodava Dio e diceva:
“Gloria a Dio nel più alto dei cieli
e pace in terra agli uomini che egli ama”

Auguro a tutti un Natale di Gioia

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


pensieri vari

dicembre 4, 2006

Ritornando al post di ieri, oggi sono riuscito in poche ore a creare l’algoritmo per generare automaticamente il codice html da inserire negli articoli e, soprattutto, ho realizzato l’interfaccia grafica. Questo mi ha permesso di imparare le awt e swing. In questo modo spero di poter continuare la realizzazione del feedReader.

Sto aggiungendo sempre più novità al mio sito web. Mi dispiace non aver segnalato nessun sito questa settimana, se riuscirò lo farò domani ma dubito.

Vorrei scrivere qualcosa sulla polemica dei Presepi ma è tardi, voglio solo dire che se non c’è alla Rinascente poco importa, l’importante è che sia nelle case di chiunque conosca veramente il significato del Natale.

Risuona in questa notte, antico e sempre nuovo, l’annuncio del Natale del Signore. Risuona per chi veglia, come i pastori di Betlemme duemila anni or sono; risuona per chi ha seguito il richiamo dell’Avvento e, vigilante nell’attesa, è pronto ad accogliere il lieto messaggio, che nella liturgia si fa canto: “Oggi è nato per noi il Salvatore”.

dall’OMELIA DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II Santa Messa di mezzanotte del 24 dicembre 2000

Intanto ecco il Presepe nel mio blog.

Presepe

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website