Un libro ogni tanto…non fa male… || “Neve” di Maxence Fermine

giugno 10, 2007

E via, una lettura dopo l’altra. Da quando ho riscoperto il piacere della lettura in treno non mi fermo più. In due soli viaggi ho terminato la lettura di un libro che, a quanto letto qua e là, è molto apprezzato nella blogosfera. E dopo la lettura devo dar ragione e ringraziare chi lo ha consigliato, in particolare Mavero ma anche Perlina che ha un’interessante pagina con molti libri consigliati.

Devo dire che anche aNobii poi ha contribuito alla scoperta di nuovi libri, lo trovo un servizio molto utile. Se qualcuno è indeciso se utilizzarlo o meno io non posso fare altro che consigliarlo!

Veniamo ora al libro. Un’opera deliziosa che comincia così:
Immagine di Neve
…Yuko Akita aveva due passioni.L’haiku.E la neve. L’haiku è un genere letterario giapponese. E’ una breve poesia di tre versi e diciassette sillabe. Non una di più. La neve è una poesia , una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri.Questa poesia arriva dalle labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. un nome di un candore smagliante. Neve…

Come al solito non riesco a fare una vera recensione al libro, rischierei di rovinarlo, lo consiglio, veramente, a chi ama sognare, a chi ama la vita, a chi ama…

codice ISBN-10: 8845242617
codice ISBN-13: 9788845242618
Editore: Bompiani
Data di pubblicazione: Jan 1, 1999

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website