Decifrate gente

marzo 17, 2007

Nel post relativo al “Pi greco day” mi hanno lanciato “una sfida”. (De)cifrare questa frase:

Che n’ebbe d’utile Archimede di ustori vetri sua somma scoperta

Qualcuno sa la risposta? Io la conosco, lunedì la pubblico ,intanto vediamo se qualcuno riesce a decifrare…

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website

Annunci

Pi greco day

marzo 14, 2007

pi grecoPoco fa ho scoperto che oggi, 14 marzo, è il “Pi greco day“. A lanciare l’idea del Pi Day è stato l’Exploratorium di San Francisco che celebra il numero più famoso e misterioso del mondo matematico, con una serie di giochi, musiche, filmati ed altre iniziative tutte ispirate al π.

Quante volte, nel corso dei nostri studi, abbiamo avuto a che fare con questo numero, che mai ci ha permesso di far quadrare il cerchio, un numero attorno al quale sono nate congetture, fantasie e studi di ogni genere. Basta fare un giro su internet, su wikipedia ad esempio per scoprire quanto sia stata, e sia ancora, travagliata la storia di questa costante matematica che poi, a ben guardare, tanto costante non è!

Le storie più affascinanti sono legate indubbiamente al calcolo, anzi all’approssimazione, del pi greco. Si parte da uno scriba egizio di nome Ahmes che è lo scrittore del più antico testo conosciuto contenente un’approssimazione di π, il papiro di Rhind, datato al 17º secolo AC e descrive il valore come 256/81 oppure 3,160 fino ad arrivare ai calcoli dei giorni nostri con i super calcolatori che permettono di raggiungere le 1’241’100’000’000 cifre calcolate in più di 600 ore utilizzando 64 computer Hitachi SR8000/MPP da Yasumasa Kanada.

Per finire segnalo questa originale pagina web.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website