web in rosa

maggio 6, 2007

Girl 2.0

E torno a parlare di web in rosa. Si perché secondo recenti sondaggi riportati a suo tempo in vari blog e anche giovedì su Nova, la rete parla sempre di più al femminile. Il gender digital divide per molte fanciulle è ormai praticamente inesistente.

E torno a parlarne segnalandovi il post di Lele e di Nicola Mattina (con un po’ di link verso siti, blog…di Girl Geek) sulla Girl Geek Dinner e riportando un video tratto da Youtube sulla prima Girl Geek Dinner.

Ma quali sono i vantaggi di una così massiccia presenza femminile nella grande rete?

A mio parere sono diversi. Partirei parlando di alcuni blog. I blog personali ad esempio. Quelli femminili sono indubbiamente i meglio curati e più interessanti. Le fanciulle sono indubbiamente più portate nell’esprimere le proprie sensazioni con le parole e le immagini. La grafica poi. Si tratta, sicuramente di uno degli elementi che decretano o meno il successo di un blog e i blog femminili sono in molti casi meglio curati di altri.
Blog tecnologici femminili invece sono meno frequenti (se ne conoscete segnalatemeli) ma è indubbio che la tecnologia per il mondo femminile è spesso molto interessante, soprattutto dal punto di vista del design. Fate un giro su popgadget vi renderete conto delle innumerevoli proposte tecnologiche destinate al mondo femminile.

Voi invece cosa ne pensate di questo fenomeno femminile che sta invadendo la rete?Vi fa piacere?Ne siete infastiditi?Dite la vostra!

Anche voi fanciulle che navigate su questo blog, dite la vostra. Perché avete deciso di darvi ai blog, al web2.0 o più in generale all’informatica?Che rapporto avete con la tecnologia?Amore e odio?

A supporto dei dati secondo i quali la blogosfera femminile è in aumento segnalo alle fanciulle in ascolto il FemCamp, il BarCamp al femminile.

Permettetemi di concludere con un appello: amore, lo so, mi hai sempre detto che non sei interessata, però…se un giorno vorrai avere un tuo blog sarò lieto di aiutarti…

(foto by indoloony)

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Google note

marzo 29, 2007

Mentre c’è chi scova domini di Google liberi 😉 , quelli di Mountain View non restano con le mani in mano e in un giorno solo ecco quattro notizie interessantissime che li riguardano.

Google Mobile: sembra che Google non abbia intenzione di dedicarsi allo sviluppo di un nuovo telefonino ma che piuttosto intenda dedicarsi alla creazione del software, insomma di una serie di servizi che, probabilmente, rivoluzioneranno il mondo della telefonia. Per questo è stato trovato un prezioso alleato in LG. Entro il 2007 ne vedremo delle belle!!

La torre di Babele di Google: le traduzioni online, si sa, sono alquanto approssimative. Ebbene Google promette mirabolanti novità anche in questo campo. A quanto pare il nuovo sistema di traduzione progettato nei fantastici uffici di Mountain View ha riscosso notevole successo presso esperti della traduzione informatica. Sembra che sia in grado di effettuare traduzioni Arabo-Inglese senza commettere errori fino alla quinta riga. E siamo solo all’inizio!

Google on TV: a quanto pare Page e Brin vorrebbero portare la loro idea di pubblicità, che ha riscosso notevole successo online, anche in televisione. Per ora alla radio hanno incontrato più difficoltà che altro, in futuro si vedrà cosa accadrà in TV.

Infine ecco il Blocco note Personale. Lanciato oggi in Italia permetterà di:

raccogliere in un tuo personale blocco note online tutti i testi, le immagini e i link utili che trovi navigando in rete. Puoi organizzare queste informazioni e crearti diversi notebook, divisi per argomento.

Ma una delle cose più belle è che li puoi anche condividere con amici e conoscenti che abbiano a loro volta un account Google. Dando loro accesso al tuo notebook non solo potranno visualizzarne le informazione ma collaborare attivamente per aggiornarle o modificarle.

L’ho installato immediatamente, sembra molto interessante, penso che lo userò soprattutto nel caso voglia appuntarmi qualcosa da scrivere nel blog in un successivo momento o per ricordarmi qualche informazione particolare.
google - notebook Interessantissima la possibilità di installare l’estensione per Firefox, assolutamente semplice nell’utilizzo e intuitiva.

P.S. per quanto riguarda il mio blog, presto seguirò il suggerimento di Mavero e creerò una pagina con il link alle piccole guide che realizzerò.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Ridendo e scherzando…

marzo 24, 2007

…ho superato i 25.000 accessi, grazie a tutti, ai blogger che mi seguono costantemente, a coloro che passano di qui per caso e ritornano, grazie a chi passa per caso e pensa “che schifo” e non torna più, grazie a chi mi conosce e mi legge per farsi quattro risate, grazie a chi ha commentato…grazie a tutti…son commosso…

Il prossimo obiettivo è la conquista del mondo…

Fiesta!!!

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Dimmi come navighi…

marzo 11, 2007

tab
…e ti dirò chi sei. No, non è vero, pura curiosità.Una domanda facile facile. Per chi usa Firefox o Opera o l’ultima versione di Explorer o altri browser con la possibilità di aprire più tab.

Quanti Tab tenete costantemente aperti durante la navigazione? E quali pagine sono aperte?

Io ho aperto sempre almeno 2 Tab con Google e il mio blog.

Forza ora ditemi la vostra!!

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Hello

febbraio 26, 2007

direttamente dagli Oscar, iPhone, la pubblicità…

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


All the world is a country (tutto il mondo è paese)

febbraio 22, 2007

E a Bill toccò fare il papà. A quanto pare la figlia dell’uomo più ricco del mondo avrebbe deciso di darsi ai videogame ma per un tempo un po’ troppo elevato e come tutti i genitori anche il fondatore di Microsoft si è visto costretto a limitare l’accesso ad Internet alla piccola Jennifer Katharine di 10 anni. Il tutto per il gioco Viva Pinata che consente alla bimba di controllare il mondo dei pinata animali che vivono in completa libertà, popolano un ecosistema mutevole e in costante crescita.

Fino a qui i fatti, ora una mia considerazione. Per il papà sono 45 minuti al massimo, la figlia conoscerà i nostri vecchi trucchi per incrementare i tempi?
“Si, devo salvare…”
“Dai fammi finire lo schema altrimenti domani devo ricominciare da zero”
“Daiiii, papiiii…”
“Oggi sono stata brava, merito un premio…”
“Papà ma c’è la schermata blu…” 🙂
Oppure la X-Box (perchè altre consolle non possono entrare in casa Bill) si spegnerà automaticamente al termine dei 45 minuti?

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


il successo di 2spaghi

febbraio 1, 2007

2spaghi.itIn questi giorni ho avuto modo di notare con soddisfazione come 2spaghi.it di cui ho parlato nel novembre 2006 stia raggiungendo un grande successo.

Ne parla oggi Lele Dainesi nell’ultima puntata di 1 anno di Internet, e ne parla molto bene indicando quelli di 2spaghi come una delle migliori Start-up del web2.0 in Italia.
Ho trovato anche un’interessante notizia su Apogeonline ripresa da WebMasterPoint realizzata da Emanuele Quintarelli. Le idee non mancano a quanto pare, dalla possibilità di rendere disponibile questo “portale” su cellulari all’obiettivo di andare sulla futura ITv fino all’algoritmo di suggerimento automatico dei ristoranti:

2Spaghi è quello che in gergo tecnico viene detto un recommendation engine per ristoranti in italia?

MP: Esatto. L’aspetto che ci intrigava di più era proprio l’algoritmo di suggerimento automatico (che abbiamo sviluppato per primo), ma che non abbiamo ancora lanciato.

Che finalità avrà l’algoritmo? in che modo contribuirà a migliorare l’esperienza utente?MP: L’algoritmo proporrà un ristorante in base ai gusti di ciascun iscritto, sfruttando i contributi di tutti gli altri utenti che hanno espresso preferenze simili. Un “qui vai a botta sicura”.

SM: Tenendo conto anche di parole chiave e punteggi assegnati.

Un’Amazon del ristorante?MP: Amazon è stato sicuramente un punto di riferimento. Per ora il nostro algoritmo tiene conto solo dei preferiti, ma potremmo migliorarlo prima del lancio.

Spostando l’attenzione sul presente invece ecco le migliori, IMHO, novità introdotte dai 2spaghi:

  • possibilità di scaricare i ristoranti preferiti sul proprio navigatore satellitare
  • una serie di plug-in per i blogger
  • il search engine plugin di 2spaghi per Firefox e IE7
  • ed una serie di SpagoWidget (che presto inserirò anche nel mio sito)

Io faccio il tifo per loro, il sito è utile e sfrutta al meglio le potenzialità offerte dalle tecnologie più recenti.

Tornando brevemente all’intervista ecco cosa ne pensano del web2.0:

Qual è secondo voi il significato più forte di web 2.0? In che modo questo messaggio è realizzato in 2Spaghi?

SM: A mio avviso la possibilità di condvidere contenuti e allo stesso tempo di generarli è sicuramente un motore trainante del web 2.0.

Un web bidirezionale in cui i protagonisti sono finalmente gli utenti?SM: Sì, un web fatto dagli utenti per gli utenti.

MP: L’aspetto sociale del web 2.0 è alla base di quello che vogliamo fare su 2Spaghi per i primi mesi del 2007; su questo punto dobbiamo ancora lavorare. Per esempio gli SpagoFriends potranno interagire tra loro e magari anche incontrarsi a cena.

Una definizione semplice e chiara, proprio come piace a noi, cittadini della rete…

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website