Io certe cose non le capisco

aprile 4, 2007

Perché uno deve venire in università, piazzarsi in trifoglio con portatile e joypad e giocare a FIFA 07 occupando un intero banco da 4 posti che potrebbe essere più utile a chi deve realmente lavorare. Il risultato è telecronaca a tutto volume di Civoli e urla, grida, esclamazioni da stadio. Ieri per capire il codice che stavo scrivendo mi sono dovuto piazzare nelle orecchie le auricolari ed ascoltare un po’ di musica!

La cosa che non capisco è perché in università? Non possono starsene a casa? Io spendo 40€ di abbonamento mensile per venire a Milano, loro vengono gratis?

Misteri del soprannaturale!Pazienza, torno a lavorare, altrimenti mi dicono: “perché non te ne stai a casa a scrivere sul blog”? 😀

[La Vida Es Un Carnaval]

P.S. altra cosa che non capisco è: “perché se ci sono tante persone in pausa qui in trifoglio continua a cadere la connessione wireless?”

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


600 dollari spesi bene

marzo 19, 2007

Fino ad oggi ho sempre parlato bene della console di casa Nintendo, la WII, e poco o niente delle altre concorrenti, la Playstation 3 e la XBox 360. Bene oggi farò uno strappo alla regola. Della Xbox ho poche novità, ascoltando invece, il notiziario su MobuzzTV ho scoperto perchè i 600$ necessari all’acquisto della console della Sony sarebbero spesi bene!

L’idea è “vecchia” ma è forse il primo caso applicato ad una console di giochi. Si tratta di sfruttare la potenza di calcolo delle innumerevoli Playstation distribuite nel mondo e collegate ad Internet per creare un super calcolatore, appunto distribuito, che verrà sfruttato nella ricerca contro malattie come il cancro. Gli utenti potranno connettersi al progetto Stanford University’s Folding@Home e, mentre non saranno impegnate nei giochi, le console porteranno il loro contributo alla ricerca.

Ecco un filmato che mostra un esempio di come potrà essere la vostra PS3 nel caso contribuiate al progetto.

Ricordo infine che uno dei primi progetti, e forse il più famoso, di questo tipo è SETI@home.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site - visit my website


Spore quando arriva?

marzo 16, 2007

Vi ricordarte di Spore, ve ne avevo parlato qualche tempo fa! Bhe nell’articolo si parlava di primavera 2007…dovremmo esserci. Anzi ICTBLOG.it parla di Marzo, se il mio calendario non è sfasato come il tempo negli ultimi tempi (scusate il gioco di parole) dovremmo essere a Marzo!E allora? Allora, per ora nessuna novità!Su Wikipedia purtroppo si parla di rilascio, secondo Will Right, nella seconda metà del 2007 (forse settembre).
Ricordo che la data di rilascio, al momento del lancio del videogioco, era febbraio 2006. Data che ha subito spostamenti continui fino all’ultimo che sembra, si spera,essere l’ultimo.

Bhe io mi sono iscritto alla Newsletter, se ci saranno novità vi farò sapere,sono curiosissimo…

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


The 50 Greatest Female Characters in Video Game History e una grande dell’informatica

febbraio 24, 2007

TwitchGuru cerca di stilare una classifica dei 50 personaggi femminili più grandi della storia dei video game. Grandi non solo basandosi sulla bellezza ma anche e soprattutto sul ruolo dei personaggi nel gioco.
Ammetto la mia ignoranza in fatto di videogiochi, ne conosco pochissime intanto ecco alcune immagini:

tifa
Tifa Lockhart in Final Fantasy VII

Lara Croft
Lara Croft

Sarà ma io intanto preferisco stare in compagnia di ragazze (e di una in particolare) in carne e ossa.

Intanto, parlando di qualcosa di serio, ho letto su Nova24 che per la prima volta è stato assegnato il premio A.M. Turing Award ad una donna, esattamente a Frances E. Allen.

Nella motivazione del premio assegnato a Frances E. Allen si legge:

For contributions that fundamentally improved the performance of computer programs in solving problems, and accelerated the use of high performance computing.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


crea Milano

gennaio 30, 2007

Ogni tanto mi piace raccontare qualche novità che riguarda la “mia Milano” ed oggi ho trovato su o2blog.it una notizia che merita di essere ripresa.

Milano si trasforma in un videogioco.
Si, perchè l’Assessorato al Turismo e Identità di Milano sta studiando un videogioco simile al famosissimo Sim City per promuovere la conoscenza di Milano attraverso la sua storia. Chi giocherà potrà costruire sulle mappe, relative a diversi periodi storici, della città della Madonnina.

Si tratta IMHO di un’idea simpatica destinata un po’ a tutti, grandi e piccini che potranno disegnare la città di Milano a propria immagine e somiglianza. Chissà che non salti fuori qualche idea innovativa che porti miglioramenti in qualche settore di questa città che ha bisogno di essere rinnovato.

Un plauso all’amministrazione che dimostra interesse verso le nuove tecnologie (anche se un gioco non è sufficiente per essere al passo con le altri grandi metropoli mondiali).

Bhe buon divertimento!

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Provata la WII

dicembre 27, 2006

WII 3Ieri ho avuto la possibilità di provare la nuova console della Nintendo. Come ho già avuto modo di dire non sono un grande fruitore delle varie xbox, playstation, psp…ma la WII merita una certa attenzione non tanto per la grafica (uno dei punti di forza delle altre console) ma per l’esperienza d’uso che si prova nell’utilizzare questo gioiello.

Non posso fare una recensione precisa andando a valutare in modo puntiglioso i pro e contro, perchè ho avuto la possibilità di giocare solo alcuni minuti ma devo ammettere che l’idea della casa creatrice di Super Mario è geniale.

Nel mondo dei videogiochi era necessaria, a mio avviso, un’idea innovativa, un’intuizione che cambiasse il modo di giocare davanti ad un monitor. E la WII ha tutte le carte in regola per rivelarsi la grande novità nel mondo dell’informatica ludica.

Ieri avevo a disposizione solo pochi giochi, per lo più sportivi, ho provato il tennis e il bowling. Il Wiimote (il controller usato dalla WII) è intuitivo e semplice da utilizzare. L’impugnatura è comoda e l’interazione col gioco è veramente realistica. In pochi minuti ho compreso il funzionamento ed ho potuto giocare facilmente.
E soprattutto il gioco è dinamico, vivo ed adatto a tutti, piccoli e grandi.

Da provare! Buon divertimento!

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


WII qualche giorno dopo:

novembre 29, 2006

WII 3

Questo articolo dimostra che avevo visto giusto! 🙂

Ancora qualche giorno e la console di casa Nintendo arriverà anche nei nostri supermercati. Se qualcuno la acquisterà sono curioso di conoscere le sue sensazioni.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us