Programmatori nei guai

programmerLa notizia del programmatore sbadato, riportata da corriere.it qualche giorno fa, è stata già commentata da Napolux ma considerando il fatto che tra poco (spero molto poco) sarò catapultato nel mondo del lavoro e potrei ritrovarmi alle prese con dati sensibili, mi sono chiesto: “come la gestisco una situazione come questa?” Insomma, alla prima lezione di Ingegneria del Software, ci hanno raccontato di altri casi tragici di programmazione errata. Navicelle spaziali esplose, macchine mediche che emettono troppe onde nocive…e tutto per errori banali! Noi ci abbiamo anche riso sopra ma un piccolo errore può capitare anche ai migliori…

Senza andare in situazioni così tragiche, a voi lavoratori dell’IT è mai capitata una situazione in cui non sapevate come tornare indietro, e dovevate tornare indietro?! Siete riusciti a rimediare al vostro errore? Quali sono state le conseguenze?

Per la serie…io speriamo che me la cavo

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website

Annunci

2 Responses to Programmatori nei guai

  1. Napolux ha detto:

    Il fare finta di niente è il primo trucco del vero programmatore. 😛

  2. stenet ha detto:

    Lo terrò presente! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: