Firmerei carte false per…

marzo 31, 2007

sognoOggi Mavero ha lanciato una nuova catena e nella lista dei 55 blogger invitati a continuare questa avventura, sono il primo! Quale onore! Bene, non mi dilungo nel concordare con lui che:

Non sarà la domanda sul Web 2.0, non sarà la collaborazione alla riportalizzazione del sito nazionale, non sarà niente di particolarmente importante, ma in fondo, a volte è bello anche concedersi 5 minuti di sano cazzeggio.

e mi lancio subito nell’elencare i 5 sogni per cui firmerei carte false:

  1. Laurearmi
  2. Trovare un lavoro che, senza farmi diventare milionario, mi permetta di vivere una vita serena con la/e persona/e che amo
  3. Avere una casa digitale con tanti aggeggini tecnologici, magari arredata dalla ragazza con cui vorrei condividere la mia vita
  4. Comprare una bici da corsa
  5. Viaggiare per il mondo
  6. (ne faccio 6, sono il solito esoso) non avere mal di testa frequenti!

Ora dovrei girare la palla ad altri blogger, che se vorranno potranno fare lo stesso…ma mannaggia Mavero ne hai elencati 55!! Vediamo, quelli che seguo e che non trovo nella lista di Mavero…ok, Vortexmind, Francesco Gori,il Signor Ponza, suedehead, Sciura Pina, grazitaly…e chiunque passi di qui e voglia lasciare un commento o prendere al balzo la palla per scrivere un post nel proprio blog.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website

Annunci

Benvenuto Alessandro

marzo 30, 2007

fiocco azzurro

E’ nato Alessandro, auguri a mamma Elisa e papà Luciano!!!!

[La Vida Es Un Carnaval]


Eeeetciù…allergia vattene via

marzo 30, 2007

Se come me, quando arriva la primavera, cominciate la vostra personale battaglia contro l’allergia, sappiate che avete un alleato in più!

Si tratta di Meteo Polline, un sito web gestito dall’AIA (Associazione Italiana di Aerobiologiache), che mostra le previsioni allergologiche della penisola. A causa del tempo assurdo di questo periodo, il sito conferma che in questo momento la concentrazione di pollini, graminacee…in pianura Padana è bassa, quindi fortunatamente niente allergie…per ora…

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Google note

marzo 29, 2007

Mentre c’è chi scova domini di Google liberi 😉 , quelli di Mountain View non restano con le mani in mano e in un giorno solo ecco quattro notizie interessantissime che li riguardano.

Google Mobile: sembra che Google non abbia intenzione di dedicarsi allo sviluppo di un nuovo telefonino ma che piuttosto intenda dedicarsi alla creazione del software, insomma di una serie di servizi che, probabilmente, rivoluzioneranno il mondo della telefonia. Per questo è stato trovato un prezioso alleato in LG. Entro il 2007 ne vedremo delle belle!!

La torre di Babele di Google: le traduzioni online, si sa, sono alquanto approssimative. Ebbene Google promette mirabolanti novità anche in questo campo. A quanto pare il nuovo sistema di traduzione progettato nei fantastici uffici di Mountain View ha riscosso notevole successo presso esperti della traduzione informatica. Sembra che sia in grado di effettuare traduzioni Arabo-Inglese senza commettere errori fino alla quinta riga. E siamo solo all’inizio!

Google on TV: a quanto pare Page e Brin vorrebbero portare la loro idea di pubblicità, che ha riscosso notevole successo online, anche in televisione. Per ora alla radio hanno incontrato più difficoltà che altro, in futuro si vedrà cosa accadrà in TV.

Infine ecco il Blocco note Personale. Lanciato oggi in Italia permetterà di:

raccogliere in un tuo personale blocco note online tutti i testi, le immagini e i link utili che trovi navigando in rete. Puoi organizzare queste informazioni e crearti diversi notebook, divisi per argomento.

Ma una delle cose più belle è che li puoi anche condividere con amici e conoscenti che abbiano a loro volta un account Google. Dando loro accesso al tuo notebook non solo potranno visualizzarne le informazione ma collaborare attivamente per aggiornarle o modificarle.

L’ho installato immediatamente, sembra molto interessante, penso che lo userò soprattutto nel caso voglia appuntarmi qualcosa da scrivere nel blog in un successivo momento o per ricordarmi qualche informazione particolare.
google - notebook Interessantissima la possibilità di installare l’estensione per Firefox, assolutamente semplice nell’utilizzo e intuitiva.

P.S. per quanto riguarda il mio blog, presto seguirò il suggerimento di Mavero e creerò una pagina con il link alle piccole guide che realizzerò.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Il tempo

marzo 29, 2007

Quanti di voi sono convinti, come me, che le giornate dovrebbero essere di 28 ore?

Ultimamente sono impegnatissmo e ho poco tempo a disposizione per scrivere sul blog e girare in rete. Tra tesi, progetti, studio di statistica e meccanica mi rimane pochissimo tempo a disposizione e la sera sono stanchissimo. Nonostante ciò sono felice. Nei giorni scorsi avevo meno impegni ma spesso cercavo da fare, non riesco a star fermo e l’ozio non è nel mio DNA. Anzi se trascorro una giornata a riposare poi mi sento in colpa per non aver combinato nulla!

Ieri in treno, mentre tornavo dal poli, con le cuffie del mio lettore mp3 nelle orecchie mi sono reso conto che la vita è un lungo viaggio in cui non si conosce quale sarà la fermata successiva. L’importante è non scendere mai e continuare con entusiasmo! (che filosofo!)

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Ant+Joram

marzo 28, 2007

Ho deciso di aprire la rassegna di soluzioni informatiche con due strumenti che hanno accompagnato le mie ultime giornate programmative. Ho scelto di farlo perchè on-line si trova poca documentazione su questi strumenti (soprattutto in italiano).
Si tratta di Ant, un tool che permette la configurazione, il build ed il deployment di progetti Java Complessi e Joram, un’interfaccia rete-applicazioni JMS/SOAP orientata alla messaggistica.

Il primo è di semplice installazione e configurazione. Dopo aver scaricato il tool e scompattato si devono impostare:

  • la ANT_HOME: per far questo spostatevi nel Pannello di Controllo, cliccate su Sistema e nel pannello Avanzate cliccate su Variabili d’ambiente. Qui create una nuova variabile d’ambiente con nome ANT_HOME e valore il percorso in cui avete installato Ant.
  • il path: nella stessa finestra si seleziona il path e lo si modifica inserendo il percorso della directory bin di Ant.

Le prime problematiche le ho riscontrate al momento dell’installazione di Joram che risulta leggermente diversa in ambiente Linux o Windows. Io sviluppo in ambiente Windows, ho scaricato dal sito l’ultima versione del server. Ho scompattato (due volte) e salvato in C:\joram-4.*.

A questo punto le operazioni dovrete configurare la JORAM_HOME: per far questo spostatevi nel Pannello di Controllo, cliccate su Sistema e nel pannello Avanzate cliccate su Variabili d’ambiente. Qui create una nuova variabile d’ambiente con nome JORAM_HOME e valore il percorso in cui avete installato joram. Nel nostro caso C:\joram-4.*.
Successivamente per cominciare ad utilizzare gli esempi presenti in sample, da linea di comando dovrete spostarvi nella directory sample\src\joram e digitare

ANT COMPILE

per compilare i sorgenti

ANT RESET SINGLE SERVER

per avviare il server Joram.
Poi da una seconda shell digitate:

ANT e il nome dell’applicazione da avviare

Per conoscere il nome delle applicazioni presenti (non corrisponde al nome delle classi) dovete andare a leggere il file Build.xml che riporta il nome di ogni applicazione. Allo stesso modo, nel momento in cui vorrete creare una nuova applicazione che utilizza Joram dovrete semplicemente copiare il Package nella cartella sample\src rilanciare ANT COMPILE, riavviare il server (ANT RESET SINGLE_SERVER), modificare il file build.xml e lanciare l’applicazione digitando ANT e il nome. La modifica è semplice: per ogni applicazione da avviare dovrete inserire qualcosa di simile a questo:

<target name=”NOME PER LANCIARE L’APPLICAZIONE” depends=”init”
description=”–> Runs chat administration”>
<java classname=”PACKAGE.CLASSE CON IL MAIN”
failonerror=”no” fork=”yes”
dir=”${run.dir}”>
<classpath path=”${project.class.path}”/>
</java>
</target>

Per applicazioni più complesse vi rimando alla documentazione sul sito.

Spero di essere stato d’aiuto a qualcuno, sono alle prime armi con spiegazioni di questo tipo, spero di migliorare in futuro!

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us | ste-site – visit my website


Complimenti…

marzo 28, 2007

…ad Anna, fresca dottoressa in Scienze Motorie!!