Un libro ogni tanto…non fa male… || “Quo vadis?” di Henryk Sienkiewicz

Il romanzo di Sienkiewicz è, in apparenza, la storia di un amore contrastato: quello tra Vinicio, giovane patrizio Al di sopra della plebe, dei cristiani, dei singoli personaggi del romanzo aleggia la figura di Nerone: il signore del mondo, il padrone della vita e della morte. L’imperatore di Roma che dovrebbe fare le veci del grande burattinaio che tiene le fila del racconto, altro non è che un commediante. La satira che caratterizza l’intera narrazione si infittisce nella descrizione di quest’uomo bugiardo, arrogante e presuntuoso.
Particolare importanza (il titolo stesso del romanzo ce ne da conferma) assume lo sfondo storico entro cui l’azione si svolge. L’autore realizza un’analisi precisa e dettagliata del mondo romano: dell’imperatore e della corte che lo circondava, del lusso in cui vivevano i patrizi, della religiosità dei primi cristiani, tutto collocato entro il quadro della prima persecuzione e dell’incendio di Roma.
Argomenti noti a tutti, ma arricchiti dall’autore di un fascino senza pari. L’opera si presenta, dunque, come un capolavoro intramontabile realizzato grazie ad un singolare e meraviglioso mélange di storia e fantasia, realtà e immaginazione.

Chiaretta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: