sconto blog

novembre 30, 2006

Se qualcuno di Roma e dintorni mi legge ne può approfittare!
Una simpatica idea per la blogosfera.

sconto blog

Chi si presenterà alla spettacolo con questo post stampato avrà diritto ad uno sconto di 2€ sul prezzo del biglietto. Approfittatene! Sul blog di Marco Camisani maggiori info. Sconto blog.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us

Annunci

Le ricerche più strane di novembre…

novembre 30, 2006

Certo che si arriva in questo blog in mille modi possibili…eccone alcuni:

proverbio: tanto va la gatta al largo ch…
disegni x dire ti odi…
tatuaggio segno zodiacale cancro…
fiera internazionale design di Francofor…
il libro un giorno speciale…
jonathan vita virtuale…
iscrizione torneo go kart sardegna…
percorso tram 4 milano…
lascia la mi cantare…
bagni pubblici…
Soho abbigliamento Roma…
ti piaci interiormente…
iscrizione al gioco fattore c…
comic life per windows…
contraffazione web…
FIERA INTERNAZIONALE DI GO KART…
articoli sugli moda…
cosa finanzia lo stato per i go cart…
libro “la vida”…
vienna curiosita’…
il silenzio fa male…
QUE ES LA ARTESINA (INFORMATICA)…
Disegnatori famoso de la moda di Italia…
CONIGLIO WIKIPENDIA
ma dal lato per essere uguale
lucchetti per bicicletta
“il rumore delle onde del mare”
evoluzione la moda wikipedia
rally sabato 25 novembre
Voi quale preferite?
anno 1957
rossetti +vino
sfondo di un libro
“roger sesto”

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us


WII qualche giorno dopo:

novembre 29, 2006

WII 3

Questo articolo dimostra che avevo visto giusto! 🙂

Ancora qualche giorno e la console di casa Nintendo arriverà anche nei nostri supermercati. Se qualcuno la acquisterà sono curioso di conoscere le sue sensazioni.

[La Vida Es Un Carnaval]

Digg! | | | del.icio.us


Non so se ridere o piangere…

novembre 28, 2006

Premessa: non si tratta di un post “politico” ma solo una serie di valutazioni tecniche.

Viste le decine di articoli presenti sui blog che leggo giornalmente (alcuni sono riportati in basso) vorrei spendere due parole per chi frequenta il mio blog ma non altri.

Leggendo un’intervista rilasciata dal Ministro Fioroni sono rimasto impressionato da questa risposta: “Dire che è complicato suona come una scusa. Non mi chieda come si fa: io penso a porre il problema, saranno i tecnici a trovare la soluzione” e poi alla domanda successiva: “Intende la dittatura di Pechino?«Sì, anche se i nostri obiettivi sono diversi dai loro…“.
Suona come una scusa? Internet per sua natura è incontrollabile! Un pacchetto di dati in rete un percorso per arrivare a destinazione prima o poi lo trova a meno che la destinazione non esista. Oserei dire, morto un link se ne fa un altro! Come si può controllare l’intera rete, o comunque grandi siti/servizi tipo Google o Youtube, se non si riesce a controllare un piccolo blog colmo di link a siti porno? Mha! E parlando di Pechino, non è assolutamente vero che nessuno riesca a farla franca. Ci sono reti p2p, tipo Freenet che attraverso complessi algoritmi permettono lo scambio di documenti che il regime vorrebbe censurare.

Detto questo non voglio giustificare la presenza di video, immagini o documenti che possono essere un pericolo per minori e non solo ma bloccare la rete è un altro discorso. Ritengo che sia necessaria una regolamentazione che permetta di gestire queste situazioni ma serve anche una cultura digitale che in Italia non esiste! Insomma un genitore non deve controllare il figlio solo quando questo guarda la TV (vietandogli ad esempio i programmi con bollino rosso), ma anche mentre naviga in rete utilizzando ad esempio dei filtri che sono già presenti sul mercato. Il problema è saperlo fare.

Un primo passo è stato fatto con il vertice internazionale sulla Governance di Internet promosso dall’Onu ma ancora molto è da fare.

Vi lascio con una serie di link per approfondire l’argomento:
E noi faremo come la Cina…
Caro Ministro Fioroni
Il contrappasso del Ministro Fioroni
Il blog del Ministro Fioroni infestato da siti porno
Voglio fare il dittatore, ma a fin di bene
Quali nuove regole per Internet?

[La Vida Es Un Carnaval]


Dopo la: “Giornata Internazionale contro la violenza alle donne”

novembre 28, 2006

Ecco il testo del saluto che “Usciamo dal silenzio” ha rivolto alle partecipanti e ai partecipanti alla manifestazione della sera de 25 novembre alla Stazione Centrale di Milano contro la violenza sulle donne:

Stasera abbiamo scelto un luogo pubblico – questa stazione – perchè vogliamo rendere pubblico che dietro la violenza sulle donne c’è la qualità della relazione tra gli uomini e le donne .

Stasera abbiamo chiesto con la nostra parola che altri -chi governa- prendano parola pubblica per dire basta alla violenza sulle donne ovunque essa si eserciti, nelle case e nelle strade, sul corpo e sulla mente delle donne.

Stasera abbiamo chiesto un cambio di passo: a noi stesse, agli uomini che possono e devono esserci compagni, alle più giovani e ai più giovani, a chi è chiamato a rappresentarci.

Stasera siamo arrivate qui – luogo di arrivi e partenze, di incontri e di solitudini- forti di una parola che ci siamo riprese, che abbiamo saputo – in questo ultimo anno – arricchire dei nostri saperi , intrecciare con altre donne, far valere nello spazio pubblico e sulla scena della politica come da tempo non succedeva.

Non vogliamo essere vittime per sempre e vogliamo essere protagoniste di cambiamento: è il progetto che ci lega, ci impegna, ci fa forti da un anno in qua e da qui in avanti.

Grazie e arrivederci a tutti e a tutte quelle che stasera l’hanno condiviso.

Usciamo dal silenzio


Qualche novità:

novembre 27, 2006

news
Due novità!

Prima: prendendo spunto da questo articolo di Francesco Gori su WWW Passion ho pensato di realizzare a tempo perso, anche per mettere in pratica le mie misere conoscenze informatiche, un lettore di Feeds Reader in Java che aggreghi automaticamente le notizie correlate. Per prima cosa devo riuscire a capire come due notizie possono essere correlate. La prima idea è quella di basarmi sui termini presenti nel titolo, nella descrizione e in altri feed dello stesso autore ma non mi sembra un’ottima idea. Sarebbe bello potersi basare sui tag correlati alla notizia ma non vengono usati tutti e dovrei ricercarli su vari servizio tipo Technorati o DEL.ICIO.US. Insomma ci devo lavorare, ci vorrà tempo, chissà se lo terminerò.

Seconda: ho registrato il dominio e acquistato l’hosting su Aruba, tra poco sarò on-line, devo pagare e faxare. Spero, entro il prossimo week-end, di potervi dare più notizie.

[La Vida Es Un Carnaval]


Di nuovo su Google la censura e le polemiche di questi giorni:

novembre 27, 2006

Ritornando su quanto detto in questo post consiglio, se siete interessati, un giro su alcuni link presenti tra i miei bookmark di DEL.ICIO.US, in particolare questo, di T. Tessarolo divertente e provocatorio che conclude:

Ma sì basta! chiudiamo veramente tutto!

Spegniamo il mondo, con le sue sovrastrutture ed i suoi eccessi e lasciamo finalmente i genitori davanti ai loro figli. Facciamoli guardare gli uni negli occhi degli altri, creiamogli il silenzio ed aspettiamo. Osserviamo i genitori cosa faranno quando soli, senza più scuse e finti perbenismi, dovranno spiegare il senso di tutto questo. Quando dovranno riempire le giornate dei loro figli senza più rincoglionirli davanti alla playstation o ipnotizzarli davanti alla TV.

Chiudiamo tutto e aspettiamo, in silenzio.

[La Vida Es Un Carnaval]